Menu

default_mobilelogo
  • 001.jpg

Dove Siamo

Come Arrivare

Il ristorante Ocaro si trova in Via Case Ocaro 1, Loc. Polesine Camerini Rovigo 45018 Italia

Esattamente nel mezzo, tra la Bizantina Ravenna e la suggestiva Venezia!
Lungo la SS Romea (SS 309), se arrivate da Ravenna o Ferrara, superate Mesola e voltate a destra in direzione Porto Tolle. Se arrivate da Venezia o Rovigo voltate a destra sempre in direzione Porto Tolle.
Proseguite lungo una strada con canale per 8 km circa, attraversate un grande ponte e proseguite lungo la strada principale senza entrare nel paese di Porto Tolle. Superate la rotonda e proseguite in direzione Polesine Camerini per 10 km circa. Voltate a destra, superate il ponte e, senza entrare nel paese di Polesine Camerini, proseguite lungo la strada principale per 2 km, troverete alla vostra sinistra un cartello con le indicazioni “Ristorante Ocaro”, imboccate la strada e al termine di questa voltate a sinistra.
Benvenuti!



Il Delta del Po

Delta del Po Della sua selvaggia bellezza hanno narrato poeti, scrittori e registi; le sue verdi oasi, le sottili spiagge, gli specchi d’acqua che riflettono il cielo, sono stati immortalati nelle tele di grandi artisti commossi di fronte a tanta poesia.

Il mistero dell’orizzonte incerto accompagnato dal canto degli uccelli trasporta il visitatore in una dimensione di pace e tranquillità, difficile da scordare.

Questo è il Delta del Po, zona umida di rilevanza internazionale e uno dei parchi naturalistici più importanti d’Italia istituito con legge regionale nel 1997. Il modo migliore per visitarlo e apprezzarlo è senz’altro quello di percorrere a piedi o in bicicletta gli argini dei suoi rami oppure usare la barca, per addentrarsi nei fitti canneti delle foci e osservare da vicino aironi, germani, volpoche, svassi, sterne e molte altre specie che in queste lingue di terra trovano rifugio.

Tra le molte testimonianze dell’antica pianura alluvionale emerge il Giardino Botanico di Porto Caleri, con i suoi 44 ettari di bosco, dune, spiagge e lagune occupa la propaggine estrema del litorale di Rosolina. Ma non vanno dimenticate nemmeno la bellissima golena di Ca’ Pisani sul Po di Maistra o l’oasi di Ca’ Mello sorta lungo un ramo perduto del Po che si gettava nella Sacca di Scardovari, uno dei luoghi più suggestivi del Delta, con la sua lunga strada arginale che mostra a chi la percorre panorami inediti e scorci di rara bellezza sulla splendida laguna. Procedendo verso l’entroterra sono più visibili le tracce dell’uomo che per lunghi secoli ha lottato per la sopravvivenza; ecco allora le grandi corti rurali, le immense distese di campi coltivati, le risaie, le antiche idrovore, i ponti, le conche di navigazione, le valli da pesca, i canali.

Un mondo particolare, unico, ricco di sfumature, nel quale ci si può immergere, lasciando fuori lo stress, i rumori, lasciandosi travolgere da un’atmosfera che rinfranca e rasserena. Nel Delta del Po si ha la sensazione di instaurare un rapporto privilegiato con la natura, di diventare parte di una magia.
www.visitdelta.eu/
www.parcodeltapo.org/le-attività.html